Che cos'é l'autocertificazione

  

Che cos'é l'autocertificazione

DICHIARAZIONE SOTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE

Ogni cittadino maggiorenne ITALIANO o STRANIERO DELLA COMUNITÀ EUROPEA, ha la possibilità di dichiarare e sottoscrivere senza bisogno di far autenticare la propria firma, la propria condizione, i propri requisiti o fatti di sua diretta conoscenza e presentare, o spedire per posta o via telefax, tale dichiarazione in sostituzione della normale certificazione o documentazione richiesta, evitando così inutili "code" all'Anagrafe o in altri uffici pubblici.

I cittadini EXTRACOMUNITARI, se residenti in Italia, possono utilizzare l'autocertificazione solo nei casi in cui ciò che viene dichiarato può essere certificato o attestato da un ufficio pubblico o privato italiano.

L'AUTOCERTIFICAZIONE È CONSENTITA
- nel rapporto con la Pubblica Amministrazione:
* Dello stato (Prefettura, Questura, ecc?)
* Della Regione (Azienda Sanitaria Locale, ecc?)
* Della Provincia (Assessorato ai Trasporti, ecc?)
* Del Comune (Ufficio Tecnico Comunale, ecc?)
- Con altri Enti Pubblici (INPS, ecc?)
- Con le Imprese che gestiscono servizi pubblici (A.S.M., Poste, FF.SS., ENEL, ecc?)

Gli impiegati delle Amministrazioni sopra elencate non possono rifiutare l'autocertificazione se prevista per legge. Il rifiuto costituisce violazione dei doveri d'ufficio.

L'AUTOCERTIFICAZIONE NON È CONSENTITA
- Nel rapporto con l'autorità giudiziaria
- Nei rapporti con e tra privati cittadini o ditte private
- Per i certificati medici, sanitari, veterinari
- Per i certificati di origine, di conformità CE, di marchi e brevetti

Sei qui: Home Uffici Area Amministrativa Ufficio Anagrafe Che cos'é l'autocertificazione