Pubblicato il 2 Dicembre 2022

Valtournenche: al lavoro per concludere al meglio la consiliatura

Il Consiglio comunale di Valtournenche si è riunito mercoledì 30 novembre 2022.

Dopo aver approvato i verbali della seduta precedente, i consiglieri hanno analizzato e approvato la quinta variazione al Bilancio di previsione 20224/24 e al Documento unico di programmazione.
L’assessore Elisa Cicco ha spiegato che, fra le entrate correnti, figurano 129.820 euro provenienti dal riaccertamento Imu degli anni precedenti. 90mila euro sono trasferiti allo sport per la gestione della Coppa del mondo, mentre 10mila euro sono destinati al contributo per le Associazioni. In conto capitale vi sono minori entrate per 555mila euro: si tratta delle risorse per il Progetto Trek+ slittate al 2023. 50mila euro saranno utilizzati per varianti al Piano regolatore e 20mila euro saranno spesi nella Maison des Pompiers, necessari per completare la sede del 118. Il pareggio Bilancio 2022 ammonta dunque a 23.461.212 euro.

È stata rinviata per approfondimenti la revoca delle deliberazioni del Consiglio comunale n. 15 del 25 marzo 2019 e n. 50 del 23 ottobre 2019, di adozione e approvazione della seconda variante non sostanziale al Piano regolatore, annullate dal Tribunale amministrativo regionale della Valle d’Aosta con sentenza n. 65/2020.

Nell’ambito delle comunicazioni, l’assessore Rino Pascarella ha annunciato che il Centro traumatologico sarà aperto dal 7 dicembre 2022 sino a fine aprile 2023.

L’assessore Chantal Vuillermoz ha declinato una serie di appuntamenti sportivi: il 9 dicembre, alle ore 21, al Centro congressi, si svolgerà una serata dedicata alle giovani guide del Cervino. Il 17 dicembre ci sarà la tappa di Coppa del Mondo di snowboardcross. Le fiaccolate s svolgeranno il 29 dicembre a Valtournenche e 30 dicembre a Breuil-Cervinia.
La consigliere Tiziana Daudry ha annunciato che l’apertura delle festività è fissata per le ore 18.30 dell'8 dicembre, con l’accensione dell’albero di Natale a Breuil-Cervinia. Le luminarie sono state accese e il paese è pronto ad accogliere gli ospiti con un programma di concerti, mercatini (dal 27 dicembre 3 gennaio) e con il veglione di Capodanno.

Il sindaco Jean Antoine Maquignaz ha concluso la seduta commentando l’articolo apparso sul settimanale Gazzetta Matin. «Gli eletti della lista Unità, Libertà, Progresso, unica candidata alle elezioni del 2018 e ispirata a un movimento non politico ma di cittadini - ha spiegato Maquignaz - sono impegnati nel lavoro necessario a concludere l’attuazione del programma elettorale. Non bisogna dimenticare che siamo stati eletti dopo il Commissariamento e che abbiamo amministrato durante il difficile periodo dell’emergenza covid. Non vi sono cedimenti né abbandoni in maggioranza ma, anzi, lo sprint finale ha conferito nuova forza ed entusiasmo».
In relazione all’appuntamento elettorale di maggio 2023, ha detto: «È vero che non mi ricandiderò ma il movimento è al lavoro per arrivare a presentare una lista che accoglierà persone che hanno condiviso con me questa esperienza e altre che si affacceranno per la prima volta all’Amministrazione. Sono anche in corso incontri con altre espressioni territoriali, per verificare se esista la possibilità di collaborare. La lista è quasi completa, non è però questo il momento di parlarne. Nomi e accordi politici saranno resi noti a tempo debito».

Cerca all'interno del sito