Comunicati Stampa

Sabato 29 settembre, Valtournenche si è riempita di suoni e di colori.

Dopo 100 giorni, le bovine che hanno monticato in alpeggio e i loro allevatori sono scesi a valle.
Hanno sfilato:
i cavalli di Michel Bich
le mucche dell’alpeggio Dzandzoevé condotto da Siro Vuillermoz
le mucche dell’alpeggio Tsanlevé condotto da Didier Bieller
il gregge di Luca Follin
le mucche dell’alpeggio Llortée/La Barma, condotti da Gildo Bich
le mucche dell’alpeggio Tséel condotto da Paolo Pession
le mucche dell’alpeggio La Settsoe condotto da Katia Parléaz
le mucche dell’alpeggio Créton/Groeilon condotti da Sabrina Marcellan
Hanno chiuso la sfilata le mucche dell’alpeggio Gorpeille, condotto da Jean-Antoine Maquignaz e quelle dell’alpeggio Promendo condotto da Domenico Chatillard. Sono rispettivamente l’attuale primo cittadino e il sindaco che, nel 2001, ha ideato questa manifestazione, giunta oggi alla 18a edizione.
«È stato bellissimo vedere Valtournenche piena di persone venute per festeggiare gli allevatori e le loro mandrie - dice Jean-Antoine Maquignaz - e vedere i sorrisi fieri di tutti coloro che hanno vissuto queste giornate di duro lavoro e che hanno partecipato alla sfilata agghindando i capi di bestiame per questa festa. Io ero uno di loro e, nonostante siano anni che partecipo a questa manifestazione, l’emozione resta grande».
«Un evento che ha portato a Valtournenche centinaia di persone in un fine settimana di fine settembre - commenta il vicesindaco Nicole Maquignaz - e che permette ai professionisti dell’accoglienza di concludere al meglio la stagione estiva, prima della breve pausa che precederà l’apertura degli impianti di risalita, dal 20 ottobre».