Comunicati Stampa

Il Consiglio comunale di Valtournenche si è riunito giovedì 29 novembre e, dopo aver approvato i verbali della seduta precedente, ha approvato la quinta variazione al Bilancio di revisione 2018/20 e al relativo Documento unico di programmazione.

Si tratta dell’ultima variazione del 2018, che è stata esposta dall’assessore al Bilancio, Elisa Cicco. Nella parte corrente, 15 mila euro sono stati destinati all’utilizzo dell’oratorio quale sede sostitutiva delle Scuole medie; altri 15mila per il funzionamento del VeloOk e la proroga alle cooperative; 74.100 euro per la Coppa del mondo di Snowboard.  20mila euro sono stati destinati al funzionamento della navetta Cervino Bus  nel 2018 e altri 165mila sono stati imputati per il servizio nel corso dell’anno 2019.
Nella parte in conto capitale, 6mila euro sono stati destinati all’acquisto di defibrillatori; 90mila per nuovi punti luce nelle frazioni; 10mila per la creazione dell’uscita di sicurezza della Sala consiliare; 15mila per manutenzioni straordinarie al Municipio; 90mila per la progettazione del Cinéma des Guides; 30mila per l’efficentamento delle comunicazioni di emergenza; 55.700 euro per l’acquisto di un mezzo spargisale.
L’assessore alle Opere pubbliche Alessio Cappeletti ha precisato che i 90mila euro destinati ai nuovi punte luce per Maën e a Cielo Alto genereranno un risparmio annuale sarà di 170 euro a lampione, mentre il costo è di 460euro a lampione. In due anni e mezzo, dunque, la spesa sarà ripagata e l’Amministrazione beneficerà di un significativo risparmio nei costi di gestione.
Il vicesindaco Nicole Maquignaz, in relazione alla spesa significativa per l’attivazione della navetta Cervino Bus, ha affermato che si tratta di un ausilio necessario alla corretta fruizione turistica del territorio e ha precisato che,, per il tratto di sua competenza, contribuirà alla spesa il Comune di Antey-Saint-André.
È quindi stato approvato lo schema di atto aggiuntivo alla convenzione con Énergie de la Vallée srl relativa alla progettazione, realizzazione e gestione di un impianto di generazione combinata di energia termica ed elettrica per alimentare una rete di teleriscaldamento a Breuil-Cervinia. La convenzione era stata sottoscritta il 18 novembre 2014 ed è stato il segretario comunale a spiegare che si tratta di un project financing scritto dal Politecnico di Torino. La ditta aggiudicataria ha portato in approvazione il progetto  esecutivo nel 2016 ed è stato dato avvio ai lavori. L’Amministrazione ha ipotizzato di utilizzare gli scavi per posare una struttura in tritubo che potesse contenere la fibra ottica e, per mezzo di una serie di provvedimenti, si è arrivati ad autorizzare la spesa, pari a 219mila euro. Ma il Commissariamento non ha consentito di effettuare un’efficace verifica del lavoro svolto dall’affidatario dunque il Consiglio ha deciso di incaricare una ditta terza per il collaudo della corretta fruibilità di quanto realizzato e dar corso alla liquidazione. L’assessore Cappelletti ha spiegato che, con questo passaggio, l’infrastruttura diventerà di proprietà comunale e si potrà inserire nel tritubo la fibra ottica per portare la banda larga a tutte le utenze di Cervinia. “Dopo l’individuazione del gestore - ha concluso - la fibra ottica potrà essere utilizzata anche per la regolamentazione della Ztl e per la videosorveglianza”.
I lavori si sono conclusi con le comunicazioni. Chantal Vuillermoz, assessore allo sport, ha ricordato gli appuntamenti con i Campionati italiani assoluti di sci alpinismo (14/16 dicembre) e con la Coppa del mondo di Snowboard cross (20/21dicembre). Giovedì 20 dicembre, alle ore 18, si svolgerà la consegna dei pettorali agli atleti.
Elisa Cicco ha ricordato che, venerdì 7 dicembre, Pietruccio Montalbetti leader del gruppo musicale Dik Dik, presenterà il suo libro Amazzonia: io mi fermo qui.
Il sindaco Jean-Antoine Maquignaz è invece intervenuto rispetto alle indagini che hanno coinvolto l’ex responsabile dell’Ufficio tecnico. “Una situazione che abbiamo ereditato e della soluzione della quale ci stiamo responsabilmente facendo carico”, ha detto. Ha poi precisato che, da giovedì 29 novembre, Fabio Chiavazza è tornato a essere dipendente comunale e saranno assunti i provvedimenti del caso.

acquedotto

Acquedotto numero verde

rifiuti

Numero Verde Rifiuti

illuminazione

Sei qui: Home Informazioni Comunicati Stampa Valtournenche approva l’ultima variazione di Bilancio del 2018