Comunicati Stampa

Il Consiglio comunale di Valtournenche, nel corso della seduta di giovedì 25 giugno 2020, ha preso atto dello stato di avanzamento del Progetto Interreg Italia-Svizzera Trek+ (Tourisme outdoor durable et transfrontalier au cœur de la zone Matterhorn-Cervino)

I partner del progetto sono il Comune di Valtournenche e quello di Zermatt, che avevano siglato il necessario accordo nel 2017.

La finalità è valorizzare il patrimonio naturale e culturale delle comunità ai piedi del Cervino, conferendo loro maggiore attrattività per mezzo dello sviluppo di iniziative per la conoscenza, conservazione, gestione e valorizzazione sostenibile del patrimonio materiale e immateriale.

Il progetto affronta la sfida di promuovere lo sviluppo sostenibile, ampliando i target di clientela, migliorando nello stesso tempo l’attrattività dell’area del Cervino nella prospettiva di una sempre maggiore tutela dell’ambiente naturale. La finalità sul lungo periodo è di contribuire all’evoluzione delle pratiche sportive e di svago in alta montagna, partendo da una migliore offerta escursionistica nel territorio transfrontaliero di progetto, conosciuto e frequentato da una clientela internazionale. L’obiettivo è fare degli sport outdoor in alta montagna dei motori per le economie delle zone alpine durante l’estate, mettendo in sinergia gli sforzi di numerosi attori, concentrando gli investimenti su una forte collaborazione transfrontaliera.

Sono previsti i seguenti interventi:

  • Creazione di un DMS (Destination Management System) transfrontaliero, che consenta alla clientela di conoscere e prenotare tutti i servizi legati alle pratiche e svaghi outdoor estivi nel territorio di Valtournenche e Zermatt;
  • Realizzazione di una campagna di promozione del Trek+ in accordo  fra i due Consorzi di promozione turistica delle località;
  • Organizzazione di una competizione ultratrail attorno al Cervino, con una campagna di promozione internazionale;
  • Importanti interventi di riqualificazione della Capanna Carrel, allo scopo di ridurne l’impatto ambientale e migliorarne la fruibilità, in collaborazione con la Società Guide del Cervino.

Sul territorio di Valtournenche, il progetto prevede il miglioramento e l’innovazione dell’accoglienza in quota, con un intervento sulla via di accesso al Cervino per rinnovare l’offerta attuale e garantire la fattibilità tecnica dell’ascensione con il massimo di sicurezza possibile.

Per quanto riguarda la competizione di ultratrail, la prima edizione sarebbe dovuta svolgersi nell’estate 2020 ma, a causa dell’emergenza Covid-19, che ha portato all’annullamento di tutte le gare di questa tipologia, i partner hanno ritenuto opportuno uno spostamento al 2021. Dice l’assessore allo sport e montagna e coordinatore del Comitato organizzatore dell’ultratrail, Chantal Vuillermoz: «Riteniamo sarà un evento sportivo in grado di coinvolgere i molti amanti di questo tipo di competizione. Una sfida nuova, inedita e appassionante. La bellezza dei territori attraversati e dei paesaggi lungo il percorso saranno però anche in grado di catalizzare l’attenzione anche del grande pubblico che ama la montagna e che, grazie alle iniziative del progetto, avrà modo di meglio apprezzare il comprensorio del Cervino-Materhorn».

Nella mattinata di venerdì 17 luglio, alla Capanna Carrel, i sindaci di Valtournenche e Zermatt (Jean Antoine Carrel e Romy Biner-Hauser), nell’ambito degli eventi per la Settimana del Cervino, s’incontreranno per siglare l’avvio del progetto.

acquedotto

Acquedotto numero verde

rifiuti

Numero Verde Rifiuti

illuminazione

Sei qui: Home Informazioni Comunicati Stampa Valtournenche: il 17 luglio l’avvio del progetto Trek+