Comunicati Stampa

Il Consiglio comunale di Valtournenche si è aperto, mercoledì 14 ottobre 2020, approvando i verbali della seduta precedente.

Si è proceduto con la ratifica una variazione urgente al Bilancio, adottata con delibera di Giunta, per introitare 60mila euro di contributo da parte della Regione autonoma Valle d’Aosta per interventi di asfaltatura sulle strade comunali.

A seguire, è stata approvata la quinta variazione al Bilancio di previsione 2020/22 e al relativo Dup. Si tratta di maggiori entrate per 678.913,14 euro. 593.196,84 euro sono un trasferimento regionale per l’extragettito Imu; 78.650,63 euro sono un trasferimento dello Stato a copertura della locazione della Villa del Seminario, abilita a edificio scolastico. 6.085 euro sono a copertura di attività extrascolastiche a sostegno delle famiglie. 7.065,67 euro sono un ulteriore trasferimento regionale per la solidarietà alimentare legata all’emergenza Covid.

Sono altresì previste maggiori spese per 790.900,05. 70mila per l’affitto della Villa del Seminario. 286mila per l’indennizzo alla Villa del Seminario, 349.800,05 euro di trasferimenti dall’Unité des Communes valdôtaines du Mont-Cervin per servizi vari (acquedotto, fognatura, rifiuti…). 50mila euro per riversamenti Iva a debito e piccoli spese di acquisto per ordinaria gestione degli uffici.

Vi sono minori spese correnti, generate da risparmi di gestione, per 201.785,38 euro.

90mila euro sono in entrata in conto capitale da trasferimento regionale. Questi, sommati ai 60mila della quarta variazione e a fondi propri per complessivi 179.798,47 euro, saranno utilizzati come segue: 70mila per l’adeguamento alla funzione scolastica della Villa del Seminario; 20mila per corpi illuminanti; 7.500 per l’acquisto di Lim e computer destinati alle scuole; 16mila per l’acquisto di macchinari per gli operai comunali; 46mila per viabilità e infrastrutture stradali; 10mila per l’acquisto di un palco per le manifestazioni; 10.298,47 per la restituzione di oneri di urbanizzazione erroneamente versati.

È stata data comunicazione che la Giunta ha approvato il Documento unico di programmazione semplificato 2021/23. L’assessore Elisa Cicco ha spiegato che il documento è stato integrato con il programma triennale delle opere pubbliche e con l’indicazione delle attività che s’intendono realizzare. Citiamo la progettazione del nuovo edificio per le scuole medie, la creazione di spazi di ritrovo per gli adolescenti, la presenza medica a beneficio dei turisti,

I lavori si sono conclusi con le comunicazioni di sindaco, assessori e consiglieri.

Il sindaco Jean Antoine Maquignaz ha auspicato che la situazione epidemiologica non abbia a peggiorare ma che, in ogni caso, il Comune è pronto ad affrontare la situazione. Ha chiesto ai referenti dei servizi sociali di dedicare grande attenzione alle famiglie in difficoltà: «Ci sono alberghi che non apriranno (già certa la chiusura del Club Med) e maestri di sci che non sono certi di avere entrate sufficienti. Nella predisposizione del Bilancio bisognerà guardare a queste priorità, non facendo mancare i servizi ai cittadini».

L’assessore alla Sanità Rino Pascarella ha annunciato che, giovedì 15 ottobre, riprenderà l’attività di prelievo al Consultorio. Per il momento, per prelievi ematochimici e bioumorali. Saranno effettuati il secondo e quarto giovedì del mese: dalle ore 7 alle 8, un infermiere effettuerà triage e accettazione, un secondo effettuerà un massimo di 25 prelievi. Terminata questa attività, un infermiere si recherà nella microcomunità e l’altro si occuperà dell’attività domiciliarie I servizi sono da prenotare telefonicamente allo sportello Cup di Châtillon: telefonando allo 0166 501011 dal lunedì al venerdì, dalle ore 14 alle 15; di persona dal lunedì al venerdì, dalle ore 8 alle 14. Il ritiro dei referti sarà da effettuarsi allo sportello del Poliambulatorio di Châtillon, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8 alle 16.30, oppure sarà caricato nel Fascicolo sanitario elettronico.

Il consigliere Luca Vallet ha riferito del lavoro effettuato sul territorio. Importanti migliorie sono state realizzate sui sentieri 8 e 26. Il sentiero per l’Oriondè è stato reso accessibile alle bici. «Il nostro intento è di mantenere il territorio in ordine anche con investimenti limitati», ha detto, aggiungendo che saranno posizioni nuovi cartelli per completare la segnaletica.

Il consigliere Stefano Gorret ha aggiornato i colleghi sul bando Gal per la ciclovia del Cervino. L’iter si è sbloccato e, anche se si è lievemente in ritardo sulla tabella di marcia, si prevede che il percorso Cheneil - Chamois possa entrare in funzione per l’estate 2021.

Il consigliere Jessy Missaglia ha annunciato che si potranno allestite dehors invernali a  Valtournenche e Breuil-Cervinia, utilizzando elementi riscaldanti. Non sarà tuttavia consentita l’installazione di opere fisse, per permettere lo sgombero della neve.

acquedotto

Acquedotto numero verde

rifiuti

Numero Verde Rifiuti

illuminazione

Sei qui: Home Informazioni Comunicati Stampa Consiglio comunale a Valtournenche il 14 ottobre 2020